Fondazione Italiana Accenture
High Performance. Delivered. Home La Fondazione I progetti Le iniziative La sala stampa Contattaci
Home > La sala stampa > 27 ottobre 2010
27 Ottobre 2010



 

La Fondazione Italiana Accenture proclama il vincitore del concorso di ideaTRE60 “Alimentarsi bene, vivere meglio”

“NUTRILANDIA” UN PROGETTO PER I DISTURBI ALIMENTARI DEI GIOVANI

Le altre idee finaliste a disposizione delle aziende in cerca di progetti virtuosi di CSR


Milano, 27 ottobre 2010 – “Nutrilandia” è il progetto che ha vinto “Alimentarsi bene, vivere meglio”, il concorso lanciato dalla Fondazione Italiana Accenture attraverso il suo social media ideaTRE60, con la collaborazione scientifica del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Nei prossimi mesi il progetto sarà realizzato grazie a un budget fino a 100.000€ fornito dalla Fondazione stessa. Il vincitore è stato selezionato tra 115 idee postate e premiato tra le 10 finaliste. Le altre 9 entreranno nell’area sostieni di ideaTRE60 e rimangono a disposizione delle aziende in cerca di progetti virtuosi di Corporate Social Responsability.

“Nutrilandia,il paese della buona alimentazione”ideato daSilvia Annaratone, docente di comunicazione scientifica all’UniversItà degli Studi di Milano Bicocca - vince perché, rivolgendosi ai ragazzi della scuola media inferiore e ai loro insegnanti, promuove con azioni concrete il valore di una corretta educazione alimentare. Secondo i recenti dati Istat, infatti, l’obesità infantile è sempre più diffusa anche nel nostro Paese dove, tra i 6 e i 17 anni, un bambino su 3 è sovrappeso e uno su 4 è obeso. Nell’anno della lotta contro l’obesità, il concorso ha dunque premiato un progetto che vuole prevenire fin dalle giovani generazioni questa patologia, in modo serio e allo stesso tempo divertente.

L’idea vincente miscela in maniera intelligente l’utilizzo di risorse online con l’esperienza sul territorio: l’informazione sulla corretta alimentazione viene veicolata da una caccia al tesoro online a struttura narrativa, cioè supportata da un racconto che verrà pubblicato a puntate sul sito e manterrà coinvolti i ragazzi nel progetto attraverso l’identificazione con i personaggi. La caccia al tesoro sarà ambientata nelle regioni italiane, aiutando in questo modo a scoprire la varietà alimentare e ad alimentarsi meglio.
La fascia d’età 11-14 anni, cui si rivolge il progetto Nutrilandia, è quella internazionalmente ritenuta come la più adeguata per cogliere risultati significativi in termini di aumento della consapevolezza del problema, e quindi utile ad ottenere una sua diminuzione.
In occasione della premiazione, svoltasi ieri sera presso gli East End Studios di Milano, è stato anche presentato il progetto “Idee al Futuro” dedicato all’Abruzzo, promosso da Accenture e dalla sua Associazione Alumni, in sinergia con la stessa Fondazione, insieme all’Università degli Studi dell’Aquila e al Ministero per la Pubblica Amministrazione l’Innovazione. Il concorso, aperto agli studenti delle scuole superiori abruzzesi, mira a far emergere i giovani talenti e raccogliere proposte innovative che contribuiscano alla rinascita e allo sviluppo dell'Aquila e dell'intera regione.

Altro progetto in partenza per la Fondazione Italiana Accenture, in sinergia con l’Associazione Progetto Itaca, è “Give Mind a Chance!!”, che mira a favorire il reinserimento attivo delle persone affette da malattie mentali, nella vita quotidiana e lavorativa, attraverso la promozione della conoscenza delle malattie psichiatriche che come tali vanno affrontate e curate. Il Concorso intende stimolare la comunità a proporre idee progettuali di sistemi e strumenti educativi originali, caratterizzati dall’impiego di nuove tecnologie informative, in grado di raggiungere ampi strati di popolazione con l’obiettivo di creare strumenti per la lotta al pregiudizio e all'esclusione sociale.
La serata è stata infine occasione per la Fondazione Italiana Accenture di raccontare le tante idee allo studio, tra le quali una possibile collaborazione con il Collegio di Milano per la realizzazione di un progetto che favorisca la gestione, la conservazione e lo sviluppo sostenibile delle foreste, nell’anno 2011, dichiarato dall’ONU Anno delle Foreste.

Per ulteriori informazioni:
Ufficio stampa Accenture
Daniela Bracco
02-77758999
daniela.bracco@accenture.com
 


Ufficio stampa Accenture
Samuela Marti
02-77758577
samuela.marti@accenture.com

ideaTRE60 è il primo social media italiano, creato dalla Fondazione Italiana Accenture, dedicato allo sviluppo dell’innovazione a favore della collettività, attraverso la condivisione di idee e la realizzazione di progetti basati su soluzioni tecnologiche avanzate. La nuova piattaforma è il primo open network di comunicazione sociale a disposizione di singoli individui, aziende, università, fondazioni, associazioni, enti, istituzioni e qualunque altra organizzazione, pubblica o privata, che si propone di generare un flusso di idee nuove, realizzabili e dedicate al progresso comune.

La Fondazione Italiana Accenture, non ha scopi di lucro e si propone esclusivamente di promuovere le più alte e significative esperienze e conoscenze sull’innovazione intesa come valore di ampio vantaggio per la collettività.
Tema centrale delle attività della Fondazione è l’innovazione, intesa sia nelle sue articolazioni tecnologiche, scientifiche e manageriali, sia nel suo ruolo positivo, esplicabile a favore dello sviluppo economico, sociale e culturale.In via operativa, il perseguimento dei fini istituzionali della Fondazione è attuato anche attraverso il forte impegno nella ricerca di forme di networking con altre fondazioni, con istituzioni, imprese e organismi. La Fondazione, infatti, intende svolgere un ruolo di catalizzatore capace di aggregare sforzi, non solo economici ma anche intellettuali, di terze parti, a vantaggio di una maggiore incisività e di un più fattivo contributo ad una reale promozione dell’innovazione e delle sue applicazioni.

Area Stampa


Accenture